Cerca nel sito

Orecchie a sventola

Seguici su:
3 luglio 2019

Correggere l’orecchio sporgente

L’orecchio sporgente, anche detto tecnicamente orecchio a ventola (orecchio a sventola), è un inestetismo molto frequente nella popolazione. Sempre più spesso ragazzi e ragazze , ma anche adulti di entrambi i sessi, cercano il modo per correggere questa problematica.

 

L’otoplastica

L’intervento che permette la correzione dell’orecchio a ventola si chiama otoplastica. Esso permette di riposizionare il padiglione auricolare la dove fisiologicamente dovrebbe stare eliminando in tessuti in eccesso.

L’intervento prevede la rimozione del tessuto cartilagineo e cutaneo in eccesso permettendo il ripristino dei giusti rapporti tra orecchio e cranio.

 

Il post operazione intervento otoplastica

L’intervento di otoplastica si effettua in regime ambulatoriale e con anestesia locale e dura circa un’ora. La dimissione avviene dopo circa 3 ore dalla fine dell’intervento. Il ritorno alla normale vita di relazione è immediato. Nei giorni successivi all’intervento si dovrà indossare una fascia contenitiva per le orecchie, evitare sforzi eccessivi e sottoporsi a uno o due controlli ambulatoriali.

 

I risultati

I risultati dopo l’intervento per correggere l’orecchio a sventola sono duraturi e stabili nel tempo una volta che l’edema e gli eventuali ematomi si siano riassorbiti.

 

Per domande o appuntamenti non esitare a contattarmi alla mail info@matteogioacchini.com o al numero di telefono 3383648956
Ricevo nelle Marche nelle città di Macerata, Ancona e Civitanova.

Posted in Blog